Sainz-Ferrari, svolta clamorosa: interviene Elkann

Ad un mese dall’inizio della stagione in Formula 1 c’è un caso che coinvolge la Ferrari, con Sainz ed Elkann protagonisti. Cosa succede

Carlos Sainz è atteso a una grande stagione: nel 2023 è stato l’unico pilota ad interrompere, almeno per una gara, il dominio delle Red Bull vincendo il GP di Singapore. Le tensioni però sono in agguato e c’è ora l’intervento di John Elkann a fare chiarezza sul futuro.

Svolta Sainz Ferrari
Carlos Sainz messo nel mirino (ansa foto) – tshot.it

L’attesa dei tifosi per vedere la nuova Ferrari cresce di giorno in giorno. La scuderia di Maranello è ambiziosa in vista del nuovo campionato, la macchina è rinnovata ampiamente per offrire maggiori garanzie in pista e valorizzare al meglio il talento dei piloti.

Charles Leclerc, qualche giorno fa, ha firmato il suo rinnovo pluriennale con la Rossa, arrivando a toccare uno stipendio da trenta milioni di euro annui. La fiducia verso il monegasco è stata confermata ampiamente dallo staff tecnico e dirigenziale, ora non resta che affrontare la situazione di Carlos Sainz. Il contratto dello spagnolo scade a fine 2024, la Ferrari ora sta spiazzando i suoi tifosi.

Ferrari-Sainz, cosa sta accadendo nelle ultime ore

Il pilota spagnolo è carico e determinato. Non parte tra i favoriti per la vittoria del campionato ma ha avuto in passato degli spunti interessanti e non farà solo il gregario di Leclerc, anzi. Sainz vorrebbe rinnovare sin da subito, la Ferrari però ha tanti dubbi: John Elkann punterebbe solo su Leclerc per il futuro, non gradirebbe un dualismo esagerato tra i due piloti, come riporta il Corriere dello Sport.

Sainz scaricato dalla Ferrari
Sainz potrebbe lasciare la Rossa a fine anno (ansa foto) – tshot.it

Un po’ come spesso è accaduto nella storia della Ferrari, la scuderia ha sempre puntato su un grande campione e poi su un secondo pilota di buona affidabilità. Pensiamo ai tempi di Michael Schumacher, che aveva al suo fianco prima Irvine e poi Barrichello, ma anche a Kimi Raikkonen che vinse il suo mondiale avendo come suo compagno di squadra Felipe Massa. Elkann vorrebbe puntare tutto su Leclerc, ne ha pronosticato – anche pubblicamente – un futuro da campione del mondo, e la cosa forse non è stata troppo digerita da Sainz.

Il Corriere dello Sport ha specificato come non sia solo il numero uno della Ferrari a dare maggior credito al pilota monegasco: “Vasseur si è irrigidito, fa sua la linea del presidente Elkann che vorrebbe una squadra con una sola punta come Leclerc”.  Lo spagnolo Sainz non accetterebbe di partire indietro nelle gerarchie, tanto che si lavora già per il futuro dopo questa stagione: la Ferrari lancerebbe in F1 il giovane Olivier Beamen mentre Sainz attenderebbe poi il 2026 per legarsi al nuovo progetto dell’Audi.

Impostazioni privacy