Schumacher, è arrivata la sentenza definitiva

La casa editrice di “Die Aktuelle” pagherà 200mila euro di danni alla famiglia Schumacher dopo aver pubblicato una intervista fake dell’ex pilota della Ferrari.

L’Intelligenza Artificiale può portare conseguenze non sempre positive. A volte può anche incappare in problemi non di poco conto. In questo caso l’esempio è l’intervista fake a Michael Schumacher, pubblicata dalla rivista tedesca Die Aktuelle il 15 aprile 2023.

Michael Schumacher, risarcimento danni della casa editrice tedesca
Risarcimento importante per la famiglia Schumacher (LaPresse) – Tsot.it

In questa intervista la testata tedesca si vantava di uno scoop che ovviamente era inesistente, date le condizioni in cui purtroppo riversa lo storico pilota della Ferrari dopo il drammatico incidente di dicembre 2013, a pochi passi dall’anno nuovo, sulla pista da sci di Méribel dove ha battuto la testa contro una roccia durante una discesa ed è stato vittima sia di un trauma cranico sia di un’emorragia cerebrale. Quella caduta, di fatto lo ha relegato a uno stato di coma farmacologico.

Dopo essere stato inizialmente nell’ospedale di Grenoble, è stato trasportato in quello di Losanna. Prima dell’ultimo spostamento deciso dalla famiglia che lo ha portato nella sua casa di Gland, accudito dalla moglie Corinne Betsch e dai figli. Ancora oggi, a distanza di 11 anni, le condizioni di Michael non sono migliorate più di tanto e la famiglia continua a mantenere una certa riservatezza sul suo stato di salute. Una forma di privacy e rispetto nei confronti di un personaggio che per tanti anni è stato troppo sotto i riflettori. Tra le poche persone che possono accedere alla villa di Schumacher c’è l’ex team principal e a.d. della Ferrari, Jean Tod.

Finta intervista con l’IA a Schumacher: la famiglia risarcita di 200 mila euro

La famiglia Schumacher, sdegnata da quanto accaduto riguardo la falsa intervista, riceverà un risarcimento danni di circa 200mila euro da parte della casa editrice della rivista (Funke) in seguito alla sentenza del Landesarbeitsgericht, il Tribunale del Lavoro di Monaco di Baviera.

Finta intervista a Schumacher con l'IA
Intervista falsa a Michael Schumacher (LaPresse) – Tshot.it

Nella finta intervista a due pagine con Schumacher, la rivista Die Arktuella è arrivata ad attribuire all’ex pilota tedesco risposte come “La mia vita è completamente cambiata dall’incidente. E’ stato un periodo orribile per mia moglie, i miei figli e tutta la famiglia”. E altre affermazioni che danno l’idea della gravità di quanto accaduto.

Subito dopo la pubblicazione Anne Hoffmann, la caporedattrice che aveva ideato l’intervista (realizzata tramite character.ai), è stata licenziata. Un episodio molto grave che mina l’integrità giornalistica e la deontologia e che certamente ha fatto infuriare la famiglia Schumacher che fino ad ora ha proprio cercato di mantenere il riserbo sulle condizioni di Schumi, senza mai esporsi.

Impostazioni privacy