Se perde arriva Conte: ribaltone totale in Serie A

Antonio Conte è vicino al ritorno in Serie A, il tecnico italiano è pronto a guidare nuovamente una big in caso di crollo inatteso.

Il tecnico Antonio Conte guarda con attenzione a quanto accade, un top club avrebbe intenzione di rivoluzionare tutto il suo assetto partendo proprio dall’ex mister di Inter e Juventus.

Conte torna in Serie A
Antonio Conte pronto al ritorno in Italia (ansa foto) – tshot.it

L’anno sabbatico è arrivato in un momento quanto meno particolare, sono tanti i top club che stanno aumentando le attenzioni per una svolta in panchina. Antonio Conte è desiderato dalle big, il mister italiano è un tecnico capace di dare un’impronta ben precisa a un club in difficoltà.

Il mister ha già rifiutato di allenare il Napoli, De Laurentiis lo aveva scelto come erede di Garcia ma non c’erano le condizioni adatte per subentrare in corsa. Antonio Conte vuole garanzie precise, c’è una big italiana pronta ora ad accontentarlo e che aspetterà la prossima débâcle per avanzare nella trattativa.

Conte in Serie A, è un ritorno clamoroso

Il mister sta già studiando le caratteristiche della squadra e potrebbe essere l’uomo ideale per ripartire. La base c’è ma i calciatori dovranno essere maggiormente responsabilizzati, troppi alti e bassi stanno condizionando pesantemente questa stagione e servirà una maggiore continuità. La dirigenza americana ha sinora dato fiducia al tecnico attuale ma potrebbe ben presto virare su una scelta di peso: Antonio Conte per Stefano Pioli al Milan, il mister rossonero ha un appuntamento da non fallire per salvare la panchina.

Arriva Conte al suo posto
Conte può spazzare via dal Milan sia Pioli che Leao (ansa foto) – tshot.it

La dirigenza rossonera valuterà l’andamento dell’attuale tecnico non soltanto in campionato, con il piazzamento in Champions League che è ritenuto ormai l’obiettivo minimo da raggiungere. Il club, in particolare, vorrebbe conquistare l’Europa League, un torneo alla portata dei rossoneri ma a patto di mostrare una grande continuità in campo europeo. L’obiettivo è ambizioso, il Milan non ha mai vinto né l’Europa League e nemmeno la vecchia Coppa Uefa.

Pioli dovrà vincere per restare in rossonero, altrimenti si aprirebbe uno scenario davvero particolare. Conte nuovo allenatore del Milan potrebbe portare a un cambiamento radicale per tutti a Milanello, dallo staff tecnico a quello sanitario passando ovviamente per la rosa a disposizione. Il mister leccese vorrebbe subito dal mercato almeno un altro paio di esterni e – con la cessione di Leao (non proprio un giocatore disposto ai sacrifici che richiede Conte) – potrebbero arrivare altri due o tre big per impostare un gioco fatto di corsa, carattere e sacrificio.

Impostazioni privacy