Sinner al Roland Garros: arriva l’annuncio

Le condizioni di Jannik Sinner tengono in apprensione i fan, all’idea che possa saltare anche il Roland Garros: come sta ora il numero due al mondo.

Il movimento italiano è cresciuto tanto nel tennis negli ultimi anni, e si può dire che buona parte del merito sia di Jannik Sinner. L’impetuosa scalata del fenomeno altoatesino, che è già riuscito a conquistare il secondo posto nel ranking Atp davanti a Carlos Alcaraz e dietro solo a Novak Djokovic, continua senza sosta – l’obiettivo è scavalcare anche il serbo nel giro di poche settimane.

L'ultimo annuncio sulle condizioni di Sinner
Restano dei dubbi sulle condizioni di Sinner in vista del Roland Garros (LaPresse) – tshot.it

Purtroppo, però, anche nei periodi più belli, ci possono essere degli imprevisti e il campione degli ultimi Australian Open ora deve vedersela con un fastidioso problema all’anca, che l’ha costretto a ritirarsi dall’Atp di Madrid e a dare forfait anche agli Internazionali di Roma, uno dei tornei, per ovvie ragioni, a cui teneva di più in assoluto.

Intanto, sta portando avanti il suo percorso di cure al J-Medical, e ha sottolineato che, se non avesse deciso di fermarsi immediatamente, avrebbe potuto avere ripercussioni importanti sulla sua carriera nel tempo, magari perdendo qualche anno sul campo. Con il Roland Garros alle porte, i fan si chiedono se il loro beniamino abbia recuperato e in quali condizioni arriverà a uno dei tornei più importanti dell’anno.

Sinner verso il Roland Garros: l’annuncio di Bertolucci

Dopo diversi giorni di ansia, a dare un importante aggiornamento sul tema è stato Paolo Bertolucci su ‘Sky Tennis Show’. L’ex tennista ha detto senza mezzi termini: “Le notizie che arrivano da Torino sono rassicuranti“. Poi ha anche aggiunto altri dettagli sul suo percorso di recupero: “Sembra che tutto vada bene e a giorni proverà a riprendere la racchetta in mano con l’ok dei medici”.

L'ultimo annuncio sulle condizioni di Sinner
Secondo Bertolucci, Sinner sta recuperando e dovrebbe esserci in Francia (LaPresse) – tshot.it

Ha anche detto che il suo team difficilmente si fiderà ancora del numero due al mondo, perché se fosse per lui le giocherebbe tutte e non salterebbe neanche un appuntamento sul campo. “Se tutto andrà come si spera e se sul campo risponderà nel modo giusto, allora andrà a Parigi, ha concluso.

In ogni caso, anche se avesse il via libera per andare in Francia, non potrà essere in uno stato di forma eccezionale. Ricordiamo, infatti, che per due settimane non si è allenato sul campo e dovrà prendere in poco tempo confidenza con avversari ben più pronti. Certo, il Roland Garros potrebbe essere la sua prima grande chance per diventare il numero uno al mondo, e sarebbe meglio farlo sul campo, non dal divano di casa.

Impostazioni privacy