Sinner, che mazzata: l’annuncio scatena la tormenta in nazionale

Jannik Sinner resta un protagonista indiscusso in campo sportivo e mediatico, ora però arrivano dei pericoli da non sottovalutare.

L’altoatesino ha vinto in Australia ed è destinato a un grandissimo 2024, partendo dai match delle prossime settimane a Rotterdam. Dovrà difendersi però da qualcosa di inaspettato.

Bufera Sinner in Nazionale
Jannik Sinner resta al centro dell’attenzione (ansa foto) – tshot.it

La grande attenzione nei confronti di Sinner cresce sempre più. Il campione è stato accolto in visita istituzionale dalla Premier Giorgia Meloni e nei giorni scorsi anche dal Capo di Stato, Sergio Mattarella, insieme ai suoi compagni e allo staff della nazionale italiana di tennis.

Sinner non si monta la testa, ma c’è un pericolo in agguato che non dovrà essere sottovalutato. Lo ha rivelato proprio il Capitano della Nazionale, Filippo Volandri: il tecnico vuole tutelarlo e ha svelato quale potrebbe essere la prossima insidia da superare.

Volandri difende Sinner, cosa sta succedendo

Filippo Volandri ha seguito Sinner nel corso del tempo e lo ha difeso anche quando declinava gli impegni in Nazionale. Sinner voleva difendere i colori azzurri solo quando fisicamente stava al massimo della forma e i fatti, con la conquista della Coppa Davis, gli hanno dato ampiamente ragione. Il trionfo ha riacceso le luci della ribalta sul tennis italiano e, soprattutto, ha aumentato la visibilità e l’esposizione dei campioni.

Volandri interviene su Sinner
Sinner ricevuto recentemente al Quirinale (ansa foto) – tshot.it

Un fattore che, secondo Volandri, va analizzato per bene ed è arrivato un consiglio quasi da padre: “Jannik Sinner diffidi dei falsi amici, improvvisamente ora tutti stanno dalla sua parte”. Quello del coach è un invito da considerare per mantenere la giusta lucidità dentro e soprattutto fuori dal campo. Sinner è un campione equilibrato e misurato anche nella sua vita privata, Volandri gli ha suggerito di restare attento a quanti potrebbero approfittare di lui.

Nelle rivelazioni alla rivista Chi, ha messo in guardia chi sta cercando di sfruttare il suo ottimo momento: “Bisognerebbe guardarsi dentro prima di usare i social, per avere qualche paio di like in più. Secondo me Jannik non corre rischi proprio perché è un ragazzo serio, con i piedi per terra”. La sensibilità di Sinner è apprezzata così come la sua grande professionalità.

Ha rifiutato gli inviti al festival di Sanremo proprio per non avere ulteriore stress, pensa alla sua carriera da tennista ed è già concentrato per i suoi prossimi appuntamenti. Volandri, dal canto suo, sa di allenare un grande campione e spera al più presto di affiancargli Matteo Berrettini: in questo caso, Sinner lotterebbe in Nazionale insieme a un altro campione ma soprattutto con un amico fidato che lo ha sempre stimato sin dai suoi esordi.

Impostazioni privacy