Subito un No per De Rossi: lascia la Roma

La nuova avventura di Daniele De Rossi alla Roma parte già con il freno a mano tirato, un addio turba i giallorossi

Daniele De Rossi è chiamato a rimettere in sesto una squadra in forte crisi di identità e di gioco. Il neo tecnico della Roma, però, dovrà subito fare i conti con un addio pesante.

Arriva un no per De Rossi
Daniele De Rossi parte con un problema (LaPresse) – tshot.it

Il ritorno di DDR in giallorosso è sicuramente un segnale importante per i tifosi, l’addio a Mourinho resta ancora molto dibattuto ma l’ex capitano, pur senza una grande esperienza in panchina, sembra l’uomo giusto per ridare un po’ di pace alla squadra. De Rossi traghetterà la Roma sino a giugno, poi toccherà a un nuovo tecnico (con un palmares maggiore) affrontare la sfida giallorossa.

Il neo tecnico vorrà comunque lasciare il segno, anche senza uno dei protagonisti recenti. De Rossi ha provato a trattenerlo, ma non c’è stato nulla da fare: l’avventura in panchina partirà così con un’amarezza da smaltire.

Prima partenza per la Roma: tutto confermato

Un bel problema per i giallorossi, quindi, che è passato in secondo piano con l’avvicendamento dell’allenatore ma non è di certo meno importante. De Rossi ha tentato un tentativo in extremis, come rivelato da Sky Sport, ma non c’è stato proprio nulla da fare: Tiago Pinto lascerà Roma a fine mercato.

Pinto rifiuta De Rossi
Nessun passo indietro per Tiago Pinto (LaPresse) – tshot.it

Il ds portoghese è stimato dal neo allenatore, De Rossi aveva chiesto al dirigente di rimanere sino a fine stagione proprio per dargli una mano in vista di questa nuova avventura. L’esperienza di Pinto sarebbe servita anche per dare un segnale di maggiore distensione alla squadra, il lusitano ha preferito però confermare i suoi propositi d’addio, avallato in questa scelta anche dalla società, pur ringraziando il giovane tecnico per la stima riposta.

Tiago Pinto sarà libero da impegni con la Roma a fine mercato, rimarrà quindi in Italia sino al 3 febbraio. Lavorerà insieme a De Rossi solamente per una quindicina di giorni e insieme dovranno trovare anche il modo di migliorare la rosa almeno nell’immediato. Tutti i reparti andrebbero rivisti sia in fase di riparazione invernale che guardando alla prossima stagione: i giallorossi già sin da ora avrebbero bisogno di quattro elementi in grado di dare continuità alle loro prestazioni in campo. Servono così almeno un altro centrale di difesa, un esterno, una mezzala e un’altra punta, considerando come Spinazzola, Renato Sanches e Belotti sembrano destinati all’addio in questi giorni.

Impostazioni privacy