Tragedia nel calcio: brutale omicidio

Notizia tremenda sconvolge i tifosi di tutto il mondo: comunità sotto choc per la drammatica scomparsa.

In giro per il mondo accadono cose tremende che hanno a che fare con il calcio. E nelle ultime ore una notizia di questo tipo ha sconvolto un po’ tutti, anche perché non si può rimanere affatto indifferenti a questioni cosi drammatiche e delicate.

Brutale l'omicidio, lutto nel calcio
Brutale omicidio in Argentina (Pixabay) – Tshot.it

Quanto accaduto poche ore fa, in Argentina, ha dell’incredibile: un brutale omicidio ha sconvolto la comunità di Mendoza e in generale tutti gli appassionati di calcio sudamericano. A morire in modo brutale è stata una giovane calciatrice e madre di due figli ancora piccoli: le cronache locali non hanno ancora definito bene le dinamiche del drammatico evento, ma sta di fatto che la sua morte ha fatto già il giro del mondo. E l’indignazione per una scomparsa così dolorosa è davvero tanta.

Argentina, morta la calciatrice Florencia Guiñazú: aveva solo 30 anni

Morire a 30 anni è già di per se ingiusto, figuriamoci essere uccisi da un marito con evidenti problemi di instabilità mentale. Tutto questo purtroppo è accaduto alla calciatrice classe 1993 Florencia Guiñazú, tra le migliori atlete in forza alla selezione femminile del Club Atlético Argentino, club con sede nella città di Quilmes.

A togliere la vita a Florencia è stato l’ex marito, Ignacio Augustín Noto, il quale l’ha strangolata dopo aver chiuso a chiave la stanza, in modo tale da isolarsi dal resto della casa. Dopo aver commesso il delitto, Noto si è poi tolto la vita. Nel novembre 2023, Florencia aveva chiesto un divieto di avvicinamento nei confronti dell’uomo.

Florencia Guiñazú, morta la calciatrice argentina
Morta la calciatrice Florencia Guiñazú (LaPresse) – Tshot.it

La dinamica dell’evento è ancora al vaglio degli investigatori. Tuttavia, qualche punto appare chiaro. Noto, prima di commettere il terribile gesto, ha posizionato un cartello vicino alla porta di casa con su scritto “Chiama la polizia, i bambini sono soli“. A scoprire il tutto è stato un vicino di casa che conosceva bene il momento complicato vissuto dalla coppia.

“L’Afa esprime il suo profondo dolore per l’omicidio di Florencia Guiñazú, giocatrice del Club Atlético Argentino”, ha scritto la Federcalcio argentina appena ha avuto modo di digerire il drammatico omicidio. Il club di Quilmes invece ha voluto ricordarla con queste parole: “Siamo molto dispiaciuti per il suo omicidio, che è stato un femminicidio. Ieri il marito Ignacio Noto l’ha picchiata a morte e poi si è suicidato”.

Impostazioni privacy