Tutta la verità da Whatsapp: Hamilton lo ha fatto davvero

Non si placano le polemiche per Lewis Hamilton e in questo caso è un messaggio su Whatsapp ad alimentare il dibattito in Formula 1.

Tra pochi giorni di disputerà il Gp del Bahrein ma l’attenzione degli sportivi si concentra ancora sul pilota inglese. Hamilton rimane al centro dei dibattiti, la verità sull’inglese è emersa proprio con un episodio avvenuto in chat.

Hamilton verità su Whatsapp
Lewis Hamilton alla Ferrari, rivelazioni clamorose (ansa foto) – tshot.it

Il primo appuntamento dell’anno è già molto atteso, la gara di sabato confermerà o meno i primi progressi visti nei test. Red Bull, Ferrari e Mercedes hanno migliorato i loro tempi guardando ai test degli ultimi giorni, la lotta in pista sarà accesa anche se Max Verstappen parte sempre come grande favorito.

Un osservato speciale sarà Lewis Hamilton, che in questa stagione correrà con la Mercedes ben sapendo di trasferirsi alla Ferrari dal 2025. L’inglese lotterà comunque con la sua vettura in Bahrain, la W15 potrebbe dare qualche fastidio in più nel corso di questa stagione. Al momento, più che concentrarsi però sulla gara in programma, le attenzioni dei tifosi sono rivolte a una rivelazione emersa su Whatsapp.

Whatsapp fatale, cos’è successo con Hamilton

Il tema principale, a ormai un mese di distanza, è sempre il trasferimento di Hamilton alla Rossa di Maranello. La mossa del pilota inglese è stata indigesta in casa Mercedes, Toto Wolff non ha compreso sino in fondo questa esigenza di cambiamento. Il team principal ha confermato di avere avuto i primi sospetti proprio quando cercava di contattare Frederic Vasseur, il suo omologo alla Ferrari. Una mancata risposta del francese a un messaggio Whatsapp ha implicitamente confermato come qualcosa bolliva in pentola.

Hamilton retroscena trasferimento
Lewis Hamilton e Toto Wolff (ansa foto) – tshot.it

La voce girava da qualche giorno e Wolff, per togliersi ogni dubbio, aveva contattato proprio Vasseur chiedendo spiegazioni in merito. L’austriaco – dal silenzio del collega – ha così compreso quanto stava avvenendo: “Quando ho mandato un messaggio su Whatsapp a Frederic Vasseur due giorni prima della notizia, lui non mi ha risposto. A questo punto ho immaginato come ci fosse qualcosa, non è stato poi lui a dirmi del passaggio in Ferrari, voleva essere Lewis a farlo”.

Le tempistiche e le modalità restano un po’ discusse, Wolff ha comunque chiarito di non aver rotto i rapporti con Vasseur. Rimarrà l’amicizia tra i due, Hamilton ha esaudito il suo desiderio e non è di certo la prima volta che, nel mondo dei motori, si verificano dei trasferimenti così clamorosi. La Mercedes lotterà insieme ad Hamilton in questa stagione ed è già alla ricerca di un suo sostituto: Alonso, Vettel e Sainz restano tra i candidati, strappare Norris alla McLaren sarebbe invece un altro grande colpo di scena.

Impostazioni privacy