Ultim’ora Coppa Davis: “Ha ragione Sinner”

Jannik Sinner resta il personaggio del momento, le sue scelte sono state apprezzate e condivise anche da chi era perplesso sino a qualche tempo fa.

Il lavoro di Sinner in questi ultimi mesi è evidente, il campione italiano ha tanta fame e punta a raggiungere il vertice del tennis mondiale. Un obiettivo ambizioso per l’altoatesino, la strada sembra davvero quella giusta guardando proprio all’esempio della Davis.

Coppa Davis opinioni Sinner
Jannik Sinner sempre più travolgente (ansa foto) – tshot.it

Il tennis italiano si è rilanciato notevolmente negli ultimi tempi. Le prestazioni di Jannik Sinner sono sempre più seguite, ha vinto i primi due trofei importanti della stagione prima in Australia e poi nei Paesi Bassi, ora è tornato in Italia per godersi qualche giorno di relax.

Una delle imprese che rimarrà per sempre nella storia è la vittoria della Coppa Davis, arrivata anche dopo tante polemiche. Sinner era stato discusso per la sua assenza nei match di qualificazione, aveva capito come gestire meglio il suo fisico per arrivare al massimo in vista degli incontri finali. Recentemente è tornato a parlare di quanto accadrà con la Nazionale e ha ricevuto un’approvazione importante in campo tennistico.

Sinner riceve un nuovo plauso, i dettagli

L’ultima discussione riguardante Sinner arriva direttamente da Napoli, che, al Maschio Angioino, ha ospitato la Coppa Davis. Il trofeo è stato in bella mostra per i tifosi, la Davis riconquistata dopo 47 anni in Italia è anche un riconoscimento importante per la crescita dell’intero movimento. Il presidente della federazione Angelo Binaghi ha così confermato il pensiero di Sinner, non bisognerà lasciarsi distrarre e si proseguirà a testa bassa sui prossimi obiettivi.

Nuovi applausi per Sinner
Tennis italiano concentrato, Binaghi insieme a Sinner (ansa foto) – tshot.it

Il presidente Binaghi ha apprezzato la scelta di Sinner di non partecipare come ospite al festival di Sanremo, perché lo sport viene prima di tutto. Così, mostrando il suo orgoglio per i risultati raggiunti, ha confermato quale sarà la strada da prendere: “Ha ragione Sinner, non c’è nessun motivo per cullarci sugli allori. Dobbiamo lavorare più di prima, questo momento dovrà diventare un ciclo lungo e ricco di successi”.

La federazione è ambiziosa, Binaghi ha svelato come la città di Napoli potrebbe essere tra le candidate per ospitare, in futuro, un prossimo grande torneo tennistico, non mancano né le strutture e nemmeno l’accoglienza adeguata per un evento sportivo di grande impatto. L’Italia del tennis sogna in grande ma mantiene i piedi per terra, l’esempio di Sinner sarà il faro per guardare avanti: l’altoatesino punta ora a insidiare Carlos Alcaraz al secondo posto del ranking Atp, prima di puntare direttamente sul leader Novak Djokovic.

Impostazioni privacy