Grande ritorno a Napoli: arriva colpo di scena

Il Napoli è a caccia di un nuovo allenatore, tra le tante piste per la panchina azzurra spunta il ritorno di un grande ex: ma attenzione al colpo di scena.

Una stagione fallimentare, quella del Napoli. Altrimenti non si può definire l’annata paradossale dei campioni d’Italia 2022/2023, che non solo non sono riusciti a difendere il titolo, ma hanno raccolto delusioni in serie nelle coppe e adesso, a meno di un autentico miracolo, rimarranno anche fuori dall’Europa, per la prima volta dopo 15 anni.

Napoli, ritorno a sorpresa del grande ex
Aurelio De Laurentiis potrebbe compiere una scelta incredibile per la panchina del Napoli (fonte: © LaPresse) – Tshot.it

Azzurri che dovranno provare a ripartire dalle ceneri di una delle poche annate sbagliate della presidenza De Laurentiis, che però proprio dopo il grande trionfo è a un punto di svolta e non potrà permettersi di fallire ancora. Cruciale sarà la scelta del nuovo allenatore, dopo che i tre tecnici di quest’anno (Garcia, Mazzarri, Calzona) non sono riusciti a lasciare una impronta positiva.

Il casting è ancora aperto a diverse soluzioni, è ancora difficile capire a chi sarà effettivamente affidata la panchina partenopea. Restano piuttosto caldi i nomi di Pioli, Gasperini e Italiano, si sta allontanando l’ipotesi Conte. Salta, invece, definitivamente, il ritorno del grande ex che sarebbe potuto tornare a Napoli a diversi anni di distanza. La dirigenza partenopea ci aveva fatto un pensiero.

Napoli, Ranieri sulla panchina azzurra più di trent’anni dopo: ma il mister decide di ritirarsi

Non Maurizio Sarri, come forse qualcuno poteva pensare, ma Claudio Ranieri. L’allenatore romano aveva appena realizzato la sua ennesima impresa, portando il Cagliari alla salvezza. E a sorpresa De Laurentiis stava valutando il suo ingaggio, per la gestione di una stagione che si annuncia complessa con un mercato che potrebbe essere al ribasso.

Clamoroso a Napoli, ritorna Ranieri
Claudio Ranieri e la pazza idea di un ritorno a Napoli, dopo la parentesi negli anni Novanta (fonte: © LaPresse) – Tshot.it

L’indicazione su Ranieri era stata lanciata dal TG1: il club pensava al tecnico romano in un’ottica di spending review e di un profilo di grande esperienza che poteva compattare lo spogliatoio.

Ranieri era stato a Napoli più di trent’anni fa. Si insediò nell’estate del 1991, in una squadra azzurra in pieno post Maradona, dunque con alcuni punti di contatto con quanto avvenuto quest’anno. Riuscendo a portare il Napoli in quarta posizione alle spalle delle milanesi e del Torino, per poi essere esonerato a novembre del 1992 con il Napoli fuori dalla coppa Uefa e in gravissima difficoltà in classifica.

Poteva essere un’idea pragmatica e, allo stesso tempo, di grande fascino, ma quasi all’improvviso è arrivato il colpo di scena: Claudio Ranieri ha deciso di concludere la carriera di allenatore, dopo il finale di stagione strepitoso alla guida del Cagliari. Niente da fare per De Laurentiis, il patron dovrà dunque continuare la ricerca del nuovo tecnico in vista del prossimo campionato.

Impostazioni privacy